martedì 28 febbraio 2012

S.O.S. Tata

Sabato pomeriggio lezione canina.
Ripasso generale sulla passeggiata (mio papà si lamentava del fatto che tirasse ancora un po' al guinzaglio) ma - ovviamente - a sbagliare non era Tilde, ma lui, che non ne richiama l'attenzione e non si ferma quando tira.

Poi un po' di esercizio col comando terra, che questa settimana dovremo provare a casa, cercando di farle imparare la parola visto che coi gesti lo fa praticamente subito.

Infine un po' di gioco coi fresbee: peccato che Tilde abbia paura, e appena vedeva quell'oggetto colorato che vagava per il parco lei correva in direzione completamente opposta. Tanto grossa e tanto paurosa!

Vedremo settimana prossima, quando tutto sarà impregnato sull'incontro con altri cani .. e allora sì mi verrà da ridere!

lunedì 27 febbraio 2012

Chi dice cosa

I morti se ne vanno.
E' chi rimane sulla terra che deve affrontare il dolore.

- Gardess (nel telefilm Tru calling)

venerdì 24 febbraio 2012

30 giorni di telefilm - parte 2

Eccomi qua con la seconda parte del meme mensile.

11) Il telefilm con la tua attrice preferita: Buffy, ma non per la protagonista bensì per Alyson Hannigan, ovvero la streghetta Willow!

12) Il telefilm con il tuo regista preferito: Streghe, regia di Constance Burge. Ammettiamolo: è stata geniale nel concepire un telefilm così assurdo!

13) Il telefilm che non hai mai concluso: Settimo cielo. Avrò visto migliaia di puntate (d'altronde quanto è durato? 7 anni? 8?) ma non ho ancora capito come è andato a finire.

14) Il telefilm attuale che meriterebbe l'Emmy Award: Dexter, senza ombra di dubbio. Lo so che ne ha già vinti a bizzeffe di premi, ma è geniale come programma.

15) Il telefilm con la migliore trama: Dexter, nuovamente senza ombra di dubbio. Far diventare simpatico il protagonista quando in realtà è un assassino bugiardo riuscendo addirittura a renderlo affascinante .. beh, la fantasia non ha veramente limite!

16) Il telefilm che vorresti vivere in prima persona: CSI New York, e per vari motivi. Per il lavoro che fanno, per la città in cui è ambientato, per la vita frenetica che hanno, e soprattutto per l'attore che interpreta Danny!

17) Il telefilm che vorresti iniziare a vedere: Supernatural. Ho sempre letto commenti entusiastici di questa serie, so che è bella lunghetta anche lei (giusto per non rischiare di affezionarmici e poi vederla sparire dopo 3 puntate) ma .. ho ancora troppi arretrati da guardare!

18) Il miglior telefilm drammatico: Senza traccia, la serie ormai giunta al termine dove i poliziotti di una squadra speciale si impegnano a cercare le persone scomparse. Certe puntate erano veramente di una tristezza infinita.

19) Il miglior telefilm commedia: Chuck, la storia di alcuni amici nerd alle prese con la vita reale. Che mi sia immedesimata nella parte?

20) Il telefilm con le tue scene preferite: vogliamo parlare di Moonlight, dove a quel povero vampiro indifeso di Mick non gliene va bene una? Dove non può stare al sole, non sberluccica, beve solo sangue umano e ha una moglie vampira?

Alla prossima puntata!

mercoledì 22 febbraio 2012

Love is ..

L'amore è .. leggere una notizia golosa sul quotidiano locale e mandare immediatamente - tramite chat - il link al moroso, pensando che si potrebbe organizzare un giro, magari sabato pomeriggio.

L'amore è .. ricevere come risposta dal moroso te sempre a mangiare pensi? Ma in una precedente vita soffrivi la fame?

Ah .. il romanticismo.

lunedì 20 febbraio 2012

Sette fiori di senape

Faccio una premessa: questo libro mi è stato regalato a Natale dalla sorella del mio moroso e, lo ammetto, non è propriamente il mio genere. Tanto che, una volta letta la quarta di copertina e non avendovi trovato nè sangue nè morti, nè assassini nè poliziotti, nè mostri nè fantasmi, lo avevo accantonato sul ripiano più basso della mia libreria.

Però nei giorni scorsi ero rimasta a secco di letture, e dovendo aspettare il moroso per avere in prestito un suo libro, mi sono detta ma sì, al massimo se proprio non mi piace lo accantono, ma almeno in pausa pranzo ho qualcosa da leggere.

Lo avessi mai detto/pensato/fatto: l'ho divorato in men che non si dica!

E' la storia autobiografica (un po' romanzata) di Conor Grennan, un ragazzo americano di circa 25/30 anni che, dopo aver lavorato per anni in giro per l'Europa, decide di prendersi 1 anno sabbatico per fare il giro del mondo insieme ad alcuni amici. Ma per fare il figo decide di iniziare facendo 3 mesi di volontariato in un orfanotrofio nepalese.
Sarà la scelta che darà una svolta alla sua vita, tanto da costringerlo, al rientro a casa, a riabbandonare tutto per tornare dai suoi bambini, per dar loro una parvenza di vita normale.
Questa scelta lo porterà, anni dopo, a fondare l'associazione no profit Next Generation Nepal, che si occupa di accudire i bambini nepalesi - vittime del mercato militare o della compravendita di schiavi - e di riportarli alle famiglie a cui sono stati sottratti.

Un libro da leggere, decisamente.

Sapevo di essere in grado di parlare alle persone.
E i bambini sono persone piccole.
Persone piccole che mi facevano paura.

venerdì 17 febbraio 2012

30 giorni di telefilm - parte 1

Eccomi qua.
Di questi meme ne stanno girando in rete diversi tipi, da quelli dedicati ai libri a quelli dedicati ai film o alla musica.

Mi sono guardata attorno, ho pensato e ripensato alle eventuali risposte che avrei dato, e alla fine ho deciso di farli anche io, partendo da quello che ha come argomento i telefilm.

Tranquilli, non vi propinerò 30 domande tutte insieme, non riuscirei a reggerle nemmeno io!
Farò la rubrica del fine settimana, così almeno per un po' avrò post da scrivere!

Pronti? Via!

1) Il primo telefilm che hai visto: senza ombra di dubbio direi Saranno famosi. Ricordo di averlo guardato fin da piccola, mentre ero in vacanza in campagna o al ritorno da scuola mentre facevo merenda. Era una vera mania, e praticamente ancora oggi ricordo qualche pezzo a memoria (andavo matta per Bruno Martelli!)!

2) Il tuo telefilm preferito: se ne devo scegliere uno attuale, direi True blood, coi vampiri che bevono sangue artificiale, coi licantropi muratori e le fatine spaesate. Altrimenti se ne devo scegliere uno su tutti, direi ancora Saranno famosi.

3) Il telefilm che non ti piace: senza ombra di dubbio Battlestar galactica. Ho provato a guardarlo, lo giuro, ma mi sono sempre addormentata durante la sigla di apertura, era di una lentezza allucinante.

4) Il telefilm più divertente: I Robinson! Non riuscivo mica a stare seria guardando quella famiglia sgangherata! E ancora oggi quando mi capita di intraverderli su qualche rete locale rido come una matta ..

5) Il telefilm che guardi sempre con piacere: Roswell, il telefilm sui ragazzini alieni capitati sulla terra. Non ho mai visto nè l'inizio nè la fine, ma ogni volta che mi capita di beccarlo alla televisione mi fermo sempre. Sarà il richiamo degli extraterrestri?

6) Il telefilm con la migliore sigla iniziale: One tree hill, per la canzone, per le sfocature delle immagini, per il cestista col cappuccio in testa ..

7) Il telefilm che ti ricorda qualcuno: Beverly Hills 90210. C'era una mia compagna delle medie che ci aveva fatto una testa tanto per Dylan .. che poi a me dava tanto l'impressione del porco!

8) Il telefilm della tua adolescenza: Melrose Place. Perchè già allora preferivo guardare cose che non erano seguite da tutti .. dai ammettiamolo, in quanti guardavano sto' telefilm?

9) Il telefilm con i migliori dialoghi: Stargate SG1, senza ombra di dubbio. Soprattutto per i buffi botta e risposta tra Teal'c e O'Neill.

10) Il telefilm con il tuo attore preferito: The vampire diaries, con Ian Somerhalder .. ed è tutto detto. Ho fatto anche l'errore di cliccare Mi piace su faccialibro in una pagina a lui dedicata .. certe foto si vedono!

Alla prossima puntata!

martedì 14 febbraio 2012

Happy Valentine!

Domenica pomeriggio.
Il moroso è in conferenza via internet con alcuni amici con cui, solitamente, giochiamo online durante la settimana.
Si sta discutendo su cosa-come-quando organizzare durante la settimana.

Il moroso propone qualcosa per oggi, martedì.
Amici: Ma sei matto?
Moroso: Perchè?
A: Perchè martedì è festa, non ci sarà nessuno alla sera.
M: Ah, è vero.

Al che io prendo in mano il calendario, osservo con attenzione la pagina del mese di febbraio, e me ne esco con un Perchè, che festa c'è martedì?

No no, sono romantica io .. eccome!

domenica 12 febbraio 2012

S.O.S. Tata

Sabato pomeriggio quarta lezione, ovviamente al parco, ovviamente al freddo e al gelo.

Prima del ripasso generale, c'è stata la lezione più difficile per Tilde: l'incontro ravvicinato con un cane femmina. Si, perchè lei ovviamente ha preso un po' dalla padrona (ovvero da me) e con le femmine non va molto d'accordo. Coi maschi gioca e scherza fino allo sfinimento, ma con le femmine dopo pochi secondi mostra i denti.

Ecco, trovarsi a passeggiare avanti ed indietro con un'altra corsista al cui guinzaglio c'era una femminuccia .. non è stato molto piacevole. Le tirate che ho ricevuto non le auguro a nessuno!

Comunque, passato quello, abbiamo fatto il solito ripasso dei comandi imparati le scorse volte, abbimao sistemato qualche esercizio che nè io nè Tilde avevamo compreso appieno .. e alla fine una bella corsa in mezzo alla neve non gliel'ha tolta nessuna!

Io, mio papà e Tilde .. tutti in posa!

mercoledì 8 febbraio 2012

Stranezze comunali

Sabato mattina in comune.
Orario di apertura dell'ufficio anagrafe: ore 10.30.
Arrivo nei pressi dell'ufficio comunale: ore 10.20
Persone in coda davanti a me in attesa dell'apertura degli sportelli: 8.

Signore anzianotto, si avvicina al bancone e richiama l'attenzione dell'impiegata.
S: Te', scèta, so che a rifà la carta! (Scusa, giovane impiegata, dovrei rifare la carta d'identità).
I: Prego, mi dia quella vecchia che ricompiliamo il modulo nuovo.
S: Eh .. gò la mia e po' che chela dela mè dòna. (Ho qua con me sia il mio vecchio documento che quello di mia moglie).
I: Ma sua moglie è anche lei qua?
S: No eh! Lè a cà che la gaveva dei impegn. (No è rimasta a casa in quanto aveva degli impegni).
I: Mi scusi, ma se devo rifare il documento alla signora, dovrebbe venire anche lei.
S: Perchè?
I: Perchè la signora deve firmare.
S: E pode mià firmà me per lè? (E non posso firmare io per lei).
I: ........ facciamo che nel mentre le preparo il suo e poi torna con la moglie, ok?
S: Se propi 'l go de fa 'nscì .. (Se proprio devo fare in questo modo e non c'è altra soluzione).

Dopo qualche minuto.
I: Mi scusi, nel suo vecchio documento come stato civile era indicato coniugato. Ora, per la legge sulla privacy, può anche evitare di compilare questo campo. Vuole che compaia la scritta coniugato oppure no?
S: Fa po' chel che te vol .. mi sò pensiunà, se te vol scrif vergot d'oter fa te. (Scriva pure quello che vuole: io sono pensionato, ma se vuoi scrivere altro fai pure).
I: ........

Fortunatamente sono rimasta in quell'ufficio per pochi minuti, altrimenti non sarei riuscita a trattenere oltre le risate!

martedì 7 febbraio 2012

Chi dice cosa

Io non sono un cantante, nè tantomeno un cantautore.
Sono una rockstar.

- Vasco Rossi (che oggi compie la bellezza di 60 anni)

lunedì 6 febbraio 2012

S.O.S. Tata

Sabato pomeriggio terza lezione per Tilde.
Questa volta all'aperto, in mezzo al parco del paese vicino al mio (perchè, ovviamente, il mio paesello ha un parco, ma gli animali possono entrare solo con guinzaglio e museruola .. ed in inverno è chiuso .. ).

Ripasso delle lezioni precendeti:
- il quadrifoglio coi giochi le è venuto particolarmente bene, rincorrere all'aperto le palline e saltare a 4 zampe in mezzo alla neve è lo sport preferito di Tilde
- buono anche l'esito della manipolazione (Tilde odia farsi toccare le zampe e farsi spazzolare .. odia proprio nel senso che si gira ringhiando se solo ci si avvicina alle dita dei piedi o con la spazzola in mano): a forza di toccarla col bocconcino in mano o con le dita che sanno di wurstel, sabato si è fatta anche toccara dall'insegnante - ovvero un'estranea - senza problemi!
- il seduto e il terra ormai li fa senza battere ciglio e senza nemmeno bisogno del premio finale

Insegnamenti nuovi, nei quali ci siamo divertiti come matti:
- la passeggiata, col cambio di direzione se comincia a tirare perchè vuole andare da qualche parte
- lo slalom tra i birilli, ordinandole di serdersi ad ogni ostacolo
- il richiamo dell'attenzione ed il guardarsi negli occhi
- l'impartire ordini da lontano

Ecco, a parte l'ultimo in cui a Tilde non gliene poteva fregare assolutamente nulla e si guardava in giro come dire ma chi diamine è che parla? per il resto è stata veramente veramente brava!
Tanto che la maestra alla fine si è pure complimentata (con Tilde eh, mica con me!).

E appena tornati a casa .. ha dormito russando come un'ossessa fino al mattino seguente!

domenica 5 febbraio 2012

Torino rosso porpora

Questo libro mi è stato regalato quando, col moroso, ho partecipato al tour guidato alla Reggia di Venaria per la mostra di Leonardo, dove ovviamente l'opera esposta di maggior interesse era il suo autoritratto.

Le autrici di questo libro sono due ragazze che normalmente lavorano per la società che, solitamente, organizza le visite guidate a Torino.

Tutta la trama ruota attorno alla sparizione dell'autoritratto di Leonardo, scomparso proprio durante la notte in cui avrebbe dovuto essere trasportato alla Reggia di Venaria.
E' un classico libro poliziesco, con i sospettati, i poliziotti che indagano, i malviventi che scappano ed i furbi che credono di poter risolvere da soli la situazione.
Protagonisti della storia sono Andrea, il giovane giornalista incaricato di seguire la vicenda, e Cecilia, la sua giovane fidanzata e studentessa universitaria. La madre di quest'ultima, Emma, che si ritrova suo malgrado invischiata in quanto è l'amante di Antonio, la guardia presente alla Biblioteca Reale durante la notte della scomparsa del manufatto. Bonaiuti e Dalmasso, i poliziotti incaricati dell'indagine, a tratti stralunati e a tratti iper-attivi.
Attorno a loro ruoteranno persone losche, medium stravaganti, studiosi d'arte, antiquari di malaffare e facoltosi rappresentanti della bellavita torinese.
Ma qualcuno di loro non è se stesso. O meglio: è se stesso ma è anche il suo esatto opposto.

Ma bisogna ogni tanto saper sospendere il giudizio, nella propria ricerca spirituale.
Ciò che noi conosciamo razionalmente non è che una piccola parte di quello che è l'universo.
Ci sono altre e molte più cose da scoprire, ma bisogna aprire delle porte e saper ascoltare senza paura.

La trama c'è, il filo logico degli eventi pure e i personaggi sono rappresentati abbastanza bene.
Peccato la scrittura acerba: forse un maggior controllo all'ortografia e alla sintassi delle frasi avrebbe reso il tutto molto più scorrevole.

venerdì 3 febbraio 2012

One lovely blog award

Sono stata nuovamente nominata (mi sembra di stare nella casa del GF, ora mi toccherà sottostare al televoto?) da Federica, che poverina è rimasta scioccata dalle mie storie sui fantasmi.
Consolati, non sei l'unica: una mia cara amica mi ha detto che dopo aver letto il post è rimasta sconquassata per qualche giorno.
Poveri fantasmini incompresi, la prossima volta che li incontro mi sa che dovrò avvisarli di essere più attenti a certe reazioni!

Comunque, detto questo, onorata della nomina ricevuta, mi tocca raccontarvi altre 7 cose di me. Prendo spunto proprio da chi mi ha premiata e l'argomento toccato sarà: l'inverno.

  1. Ricordo perfettamente la famosa nevicata del 1982. Ecco, non cominciate a dire che sono vecchia nè! La ricordo solo perchè ci sono centinaia di foto in cantina che mi ritraggono sotto montoni di neve sul terrazzo di casa, coperta da strati di abiti e quasi immersa nel cappello di lana: in pratica si fatica a riconoscermi in quelle immagini.
  2. E chi si dimentica la neve vista a Bertesseno! Abbiamo trascorso qualche giorno passando il tempo a spalare neve per creare un varco e poter entrare in casa. E se pensate che tutti i viali del paese erano sommersi di neve e si camminava sopra praticamente più di 150cm di neve .. è tutto detto. Se non ci credete, provate a chiedere al mio moroso: la caduta clamorosa che ha fatto non se la scorderà facilmente (nemmeno noi che abbiamo riso per giorni interi)!
  3. Odio la neve. Ebbene si, malgrado ormai la si veda tutti gli anni, non la sopporto. Non solo perchè rende le strade impraticabili, i marciapiedi inesistenti e la gente sclerotica, ma non mi piacciono nemmeno i paesaggi innevati (sebbene siano molto fotografici, non riesco a farmeli piacere).
  4. Non mi piacciono gli sport invernali. Ho provato solo un paio di volte ad usare lo slittino (una volta a casa di amici dei miei - quasi 25 anni fa - e una volta in gita scolastica alle medie) e dopo una sola discesa l'ho restituito al noleggiatore e me ne sono andata a bere la cioccolata calda al bar.
  5. Sono andata a pattinare sul ghiaccio solo 2 volte. O meglio: la prima volta ho accompagnato delle amiche - ai tempi delle superiori - che uscivano coi loro morosi e avevano organizzato un incontro anche per me, ma non sono mai praticamente scesa in pista. La seconda volta ero con altri amici, ho indossato i pattini, ho fatto il giro della pista attaccata alla transenna, ho tolto i pattini e sono andata al bar.
  6. Non sono mai andata a ciaspolare e/o sciare. Perchè perdere tempo prendendo freddo, camminando in mezzo al niente dove le uniche cose da vedere sono alberi e piante, quando si può stare a casa sdraiati sul divano con la coperta?
  7. Sono sempre andata al lavoro, anche con la neve. Piuttosto mi alzavo prima, spalavo la neve davanti al cancello e sul marciapiede .. oppure lasciavo la macchina direttamente fuori dal garage e partivo 1 ora prima per arrivare in orario, ma la neve non mi ha mai fermato. Sfortunatamente i miei mi hanno insegnato che ci possono essere motivazioni più gravi per assentarsi dal lavoro di un po' di neve lungo le strade. Anche a scuola, piuttosto mi cacciavano a pedate lungo la strada ma guai a stare a casa perchè c'è brutto tempo.
L'estate non è migliore come stagione?

PS ora sono curiosa di leggere da Chiara e Francesca le loro risposte, perchè tanto so che faranno finta di niente ma correranno anche loro a rispondere!

mercoledì 1 febbraio 2012

Numbers and research

Certo che nemmeno la neve, il freddo, il gelo, il ghiaccio e la pioggia hanno fermato i ricercatori pazzoidi che ogni tanto capitano da queste parti!

  • Drago Korialstrasz: sei un fan di World of Warcraft? Magari durant eil gioco ti può pure capitare di incontrarlo sto' drago.
  • Donne intelligenti: tutte lo siamo, vorresti dire il contrario?
  • Citazioni Arthas: altro fan di WoW? Ma che è, c'era un raduno per caso?
  • Vampires bocca: in che senso scusa? Casomai i denti sono diversi, ma la bocca è uguale alla nostra .. o no?
  • Ricette gnam gnam: hai fame eh?!? Quattro saldi in padella ed è tutto fatto!
  • Spiaggia nudista Sicilia: nelle spiagge che ho visto io erano tutti visti .. ops, vero che non ci sono andata in estate .. 
  • Blog Katiu: piacere, sono io!
  • Licia Colò sexy: avevi bevuto prima di fare la ricerca, vero?
  • Satana: sembra che io ne sia la figlia, o ameno così dicevo in un vecchio post.
  • I 100 uomini più belli al mondo: quella classifica è fuorviante, non ci sono i miei preferiti!
E saluto come mio solito il solitario macedone che - suo malgrado - è transitato da queste parti.